Per questa tecnica per le opzioni binarie con scadenza 20-30 minuti ci serviremo di pochi indicatori, molto efficaci e utilizzati dai migliori trader professionisti. Ci serviranno:

Useremo un Time-frame di 15 minuti

Spiegazione della tecnica

In questa tecnica l’indicatore RSI ci darà il segnale d’entrata a mercato non appena attraverserà il livello dei 50. Investiremo al rialzo se l’RSI attraverserà il livello dei 50 dal basso verso l’alto, mentre, se lo attraverserà dall’alto verso il basso, investiremo al rialzo. 

Contemporaneamente abbiamo bisogno che si verifichi un altro segnale per poter entrare a mercato, ossia la candela che rappresenta il prezzo deve essere attraversata dalla media mobile a 14 periodi. 

Nel caso di un trend rialzista, sarà la candela verde a dover essere attraversata dalla media, nel caso di un trend ribassista, sarà la candela rossa.

Bisogna sempre investire quando le Bande di Bollinger sono sufficientemente larghe e quando l’RSI effettua ampi movimenti. In questa figura abbiamo solo una possibilità di entrare a mercato al ribasso con una scadenza di 20 o 30 minuti. Il segnale è molto forte, le Bande si stanno aprendo e l’RSI attraversa il livello dei 50 dall’alto verso il basso con ampi movimenti. Nel suo movimento al ribasso l’RSI è abbastanza deciso. 

La candela rossa è attraversata dalla media mobile a 14 periodi.

In quest’altro grafico abbiamo 4 opportunità d’investimento. 

In questi casi si sono verificate le due condizioni, ossia, RSI ha attraversato il livello dei 50 e contemporaneamente la candela veniva attraversata dalla media mobile a 14 periodi.

La tecnica è molto semplice ma efficace se viene applicata a dovere, se non dovessero verificarsi le due condizioni contemporaneamente, è sconsigliato investire. Il tempo d’investimento va da 20 a 30 minuti, è sconsigliabile un tempo minore. Se proprio si volesse ridurre il tempo di attesa dei vari segnali si potrebbe impostare un Time-frame di 10 minuti per poter investire con un arco temporale di 15-20 minuti. 

Come si costruisce l’Rsi 

Welles Wilder ha ideato l’Rsi (Relative Strength Index), oscillatore che misura la forza relativa delle chiusure rialziste rispetto a quelle ribassiste e la forza propulsiva del titolo analizzato. Dovrete individuare l’andamento del prezzo del titolo che vi interessa, in un dato periodo di tempo, nel nostro caso specifico di un investimento su opzioni binarie a 20 minuti.

L’oscillatore Rsi si può osservare come si muove positivamente nelle fasi rialziste e negativamente in quelle ribassiste. Questo andamento è dovuto al fatto che, all’interno di un periodo temporale, nelle fasi rialziste, le chiusure positive saranno maggiori numericamente e di maggiore intensità in termini di variazione rispetto a quelle negative; così come, nelle fasi ribassiste, le chiusure negative saranno maggiori numericamente e di maggiore intensità in termini di variazione rispetto a quelle positive.

Come si utilizza?

L’Rsi  si utilizza per individuare determinate condizioni nei prezzi:

  • Comprare quando l’oscillatore sta per uscire dalla zona di ipervenduto.
  • Vendere quando l’oscillatore sta per uscire dalla zona dell’ipercomprato.

Se in chiusura di seduta l’oscillatore si trova al di fuori di una zona estrema dopo esservi entrato si dice che “sta per uscire”; anticipare questo segnale ci può esporre ha un maggiore rischio, poiché non si può escludere che l’attraversamento non avvenga. Non è da escludere la formazione di falsi segnali e che nelle sedute successive all’uscita dalla zona estrema l’oscillatore ritorni sui suoi passi e vi rientri.

L’Rsi è uno strumento principalmente adatto per le condizioni di trading range, il suo utilizzo dipende anche dal periodo su cui viene calcolato:

  • Periodi inferiori a 14, quando i prezzi hanno un andamento laterale.
  • Periodi pari o superiori a 14, quando i prezzi si trovano all’interno di una fase di tendenza.

In funzione della personalità di ciascun titolo si possono determinare differenti sfumature, bisogna quindi analizzare molto attentamente e cercare le migliori impostazioni in funzione del titolo e delle condizioni generali di mercato.   

 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group