La voce “Azioni Twitter” è tra le più richieste nei motori di ricerca a prova che si tratta di un titolo interessante e che è, nella realtà, molto apprezzato dagli investitori. Le azioni Twitter sono titoli afferenti al mercato tecnologico di prima qualità e molto richiesti in vista degli sviluppi futuri della tecnologia web. Anche le principali piattaforme di trading online contemplano nel loro portafoglio la possibilità di negoziare in azioni Twitter. Le azioni Twitter sono quotate nel NYSE – il New York stock Exchange che è una delle più grandi borse valori del mondo per numero di società quotate.

Cenni storici su Twitter

Twitter è un social media che nasce nel 2006 per mano di Jack Dorsey, Noah Glass, Biz Stone e Evan Williams del gruppo Obvious Corporation. La caratteristica di Twitter è quella di concedere una lunghezza massima dei post di 140 caratteri, dei veri e propri lapidari cinguettii. Nel tempo, questa ridotta capacità di post si è rivelato un “limite” che ha avuto non poche ripercussioni anche economiche sulla società.

La “lapidarietà” dei tweet lo ha reso un social network amato e apprezzato da personalità di spicco nel mondo della cultura, della politica e dello spettacolo, dai presidenti e capi di governo nel mondo fino al Vaticano stesso, infatti il 92% dei leader mondiali usa Twitter come principale mezzo di comunicazione, persino come strumento di dialogo diplomatico.

La sua popolarità ha favorito l’ascesa in Borsa; le azioni Twitter hanno fatto la loro prima comparsa il 7 novembre 2013, durante il primo giorno di contrattazioni in borsa il titolo ha aperto con 26 $ per azione e ha chiuso la giornata a quota 44,90 $, portando la valutazione complessiva dell’azienda a 31 miliardi di $. Oggi, il social network contempla 336 milioni di utenti attivi mensili nel mondo e l’attuale capitalizzazione del titolo si attesta intorno ai 25 miliardi di dollari.

Come comprare azioni Twitter

Il modello di business di Twitter da qualche anno non è considerato profittevole per via di un calo di utenti, un crollo nelle finanze della società, una generale mancanza di restyling e adattamento alle nuove esigenze dei social media. Nonostante questo, le analisi tecniche e finanziarie rivelano che vi sono ampi margini perché Twitter entri nel cosiddetto green field – territorio verde – del suo business. Il Business model di Twitter si basa principalmente sulla pubblicità e sulla licenza dei dati, ovvero sulle aziende che pubblicano annunci sui news feed di Twitter e sulle aziende che utilizzano i dati di Twitter per svolgere le loro indagini o analisi. Il 2018 è stato un anno in cui l’azienda ha registrato un reddito netto positivo per la prima volta dopo anni di negatività. Il mix di semplicità delle funzionalità, un sistema che resiste ai bachi o agli improvvisi shut down che altri social network subiscono e l’apertura dei titoli al trading online ha contributo a far risalire di quota il titolo in borsa.

L’acquisto delle azioni Twitter in borsa tramite il trading online è, ormai, una pratica diffusa e molto più ricercata rispetto al tradizionale acquisto tramite banche. Il metodo classico di acquisto delle azioni in banca è diventato oneroso per i costi di agenzia applicati e per gli esiti poco proficui perché i tempi di intermediazione bancaria sono più lunghi con il rischio di mantenere delle posizioni aperte quando, invece, è più propizio vendere o procedere alle negoziazioni. Il trading online, per quanto rischioso e altrettanto impegnativo permette al broker maggiore flessibilità e rapidità di intervento. L’elemento fondamentale per operare con relativa serenità in ambito online è assicurarsi che la piattaforma di trading scelta per le operazioni sia regolarmente registrata e regolamentata al CySEC in Europa e alla CONSOB in Italia. Le piattaforme che contemplano nel loro pacchetto azionario anche le azioni Twitter sono:

  • eToro;
  • 24Option

Perché investire in Azioni Twitter

Azioni Twitter

Proprio come il Social Network Facebook che sta eliminando tutti gli account collegati al bullismo, all’incitazione alla violenza o al terrorismo, bulli o che incitano alla violenza, anche Twitter si sta muovendo verso la medesima strada sulla sua piattaforma. Per fortunatamente, su questo social, gli account di questo genere sono solamente una minima percentuale. In ogni caso, avere una piattaforma più sicura è certamente un ottimo punto a fare per il business di Twitter specialmente sotto l’aspetto pubblicitario ma, ciò si ripercuote anche sulle Azioni Twitter.

Un altro elemento che sperare bene è il taglio dei costi del 5% che a breve dovrebbero riguarderanno sia i costi operativi ma specialmente il settore marketing, il tutto dovrebbe avvenire a breve.

Anche se negli ultimi tre mesi i profitti degli investitori delle Azioni Twitter sono stati inferiori alle aspettative, ci sono dei margini che fanno ben per il prossimo futuro. I problemi principali riguardano per lo più l’aumento dei ricavi. Twitter, per migliorare la situazione, ha scelto di investire tutto sui video con la speranza di far crescere il numero dei propri utenti che vogliono agire. Di conseguenza, questo dovrebbe andare a influenzare l’aumento dei ricavi.

Gli analisti di mercato sono molto ottimisti sotto questo aspetto: le previsioni delle Azioni Twitter stanno migliorando! Il problema fondamentale della piattaforma, purtroppo, rimane la pubblicità, si tratta di un settore primario e molto competitivo e su cui il social network purtroppo resta ancora un po' indietro rispetto ai suoi diretti concorrenti.

Previsioni sull’andamento delle azioni Twitter

Twitter guadagna per il 90% grazie alle entrate della pubblicità dalle attività di trending, alle promozioni e account dedicati ai brand. In sostanza, il business principale consiste nel vendere Tweet agli inserzionisti per farli apparire nei feed degli utenti; per fare ciò, il sistema si avvale di un algoritmo personalizzato che facilita la “targetizzazione” degli utenti, permettendo campagne di marketing sempre più mirate e puntuali dagli esiti sicuri, con concrete possibilità di convertire una visita casuale in un cliente fidelizzato. Il rinnovato interesse degli investitori in azioni Twitter ha, così, permesso di fatturare nel 2018 oltre 758 milioni di dollari dalle sole inserzioni.

Twitter, oggi, pur essendo una “piccola” realtà rispetto a colossi come Amazon, Google e Facebook è diventato appetibile agli occhi di aziende come la stessa Google o addirittura Disney che si sono sbilanciate in proposte di acquisto del social network. Ciò che rende appetibile Twitter è la sua mole di dati degli utenti che raccoglie e archivia tramite sistemi sicuri e protetti. Inoltre, Twitter è considerato il social network delle notizie perché la stragrande maggioranza della popolazione mondiale si informa su eventi sociali, politici ed economici principalmente tramite Twitter per poi eventualmente approfondire le news nei canali convenzionali della TV o dei quotidiani; ciò significa che Twitter è la prima vera “finestra sul mondo”, la prima fonte di notizie. È una caratteristica che lo rende un social media affidabile e attendibile se la news giunge direttamente dalla fonte che la divulga (basti pensare agli annunci e ai comunicati via Twitter del Presidente degli USA Donald Trump, o al seguito che hanno gli interventi di Papa Francesco quando “cinguetta”). Twitter, nel futuro prossimo, deve riuscire a mantenere questo vantaggio che lo rende un social network diverso, ma deve anche trovare un modo per monetizzare questa peculiarità a proprio favore. È su queste aspettative e su queste promesse, che gli investitori puntano molto sulle azioni Twitter e sulle soddisfazioni future con le potenzialità di attirare quanti più utenti possibili. Allo stesso modo, il social network rischia di entrare sempre più frequentemente nel mirino degli hacker per accedere ai dati finora gelosamente custoditi e per generare e diffondere profili falsi e fake news che minano le sicurezze degli utenti, manovrano le scelte e le opinioni generali, distruggendo l’attendibilità dello stesso social network.

Nonostante gli attacchi e il cyberwarfare continuo, il titolo Twitter nel 2018 ha resistito con buone prospettive per il biennio 2019-2020 che si delinea come un biennio di sfide, rischi e manovre correttive da affrontare per resistere alla pressione della concorrenza, agli attacchi degli hacker e correggere le vulnerabilità esistenti.

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Supporti e resistenze: blocchi per i trend di mercato

immagine esplicativa di grafici che mostrano supporti e resistenze

Abbiamo appurato come, nell'analisi tecnica, sia da considerare in modo approfondito pure l'aspetto psicologico che può influenzare il mercato in maniera  determinante. I supporti e resistenze, di cui parleremo si inseriscono in questo scenario, perchè rappresentano le soglie di prezzo psicologiche che creano dei blocchi per i trend di mercato. Diamone un significato completo.