Nell'ambito del trading online, un settore piuttosto redditizio è rappresentato dal Forex trading (o mercato valutario) dove non si scambiano azioni, ma attraverso i così detti forex broker finanziario si vendono e si acquistano valute. I "cross" (scambi) valutari sono sempre a coppie: Us$/€, £/€, e così via.

Le coppie valutarie – dette anche "majors" - maggiormente scambiate rappresentano l'85% circa delle operazioni giornaliere nel Forex e sono le seguenti:

  • € / US $ (Euro / Dollaro statunitense)
  • US $ / JP ¥ (Dollaro statunitense / Yen Giapponese)
  • GB £ / US $ (Sterlina inglese / Dollaro statunitense )
  • US $ / CHF (Dollaro statunitense / Franco svizzero)
  • US $ / CAN $ (Dollaro statunitense / Dollaro Canadese)
  • AU $ / US $ (Dollaro australiano / Dollaro statunitense)

Uno dei punti forte di questo tipo di mercato è il margine di guadagno che può essere abbastanza alto e indipendente dall'andamento della valuta; l'importante è seguirne l'andamento (trend). Altri vantaggi stimati negli scambi del mercato valutario (forex trading) sono

  • la liquidità
  • la possibilità di operare 24 ore su 24 esclusi i week-end
  • un'ampia scelta di operatori
  • si rischia solo la somma investita e non l'intero capitale depositato
  • la presenza del meccanismo "stop loss", vale a dire la possibilità di stabilire il livello delle perdite oltre il quale automaticamente si sospendono le transazioni onde evitare la corrosione del capitale.

Il broker finanziario: gli operatori del forex

Sebbene il trading online permetta di operare direttamente sul mercato per conto proprio, grazie ad una serie di piattaforme assistite e di software ad hoc, come ad esempio la piattaforma messa sul mercato dalla banca T1Markets, con lo scopo di tutelare gli utenti e metterli in condizione di effettuare con sicurezza e praticità varie operazioni di trading online e forex, mettendo a disposizione numerosi strumenti di analisi, innovativi e, allo stesso tempo, pratici e semplici, non si può improvvisare.

Il "non addetto ai lavori" che desidera impegnarsi da solo sul forex trading ha, oggi, gli strumenti per farlo, fermo restando che si abbiano già delle basi di conoscenza della materia. Il broker finanziario "fai-da-te" principiante non può e non deve aspettarsi grandi guadagni nel breve periodo; il segreto è nel riuscire a guadagnare costantemente nel tempo con piccoli investimenti. Per quanti desiderano guadagnare subito, investendo un capitale minimo devono affidarsi ad un operatore forex broker finanziario esperto o studiare per capire come diventare un vero e proprio broker finanziario.

Cos'è il Forex e chi è il forex broker finanziario

Non è altri che un operatore finanziario che immette sul mercato forex – per conto nostro - gli ordini di compravendita, vale a dire che raccoglie le nostre richieste di acquisto e/o vendita ed esegue gli ordini immettendoli nel mercato. 

Broker affidabili: vuoi sapere di più su ROinvesting? 

roinvesting recensioni

Del broker finanziario ROinvesting non si può che lodare la puntualità del servizio clienti che contattabile mediante svariati canali ogni giorno dalle 8 del mattino alle 18 della sera. all'interno della piattaforma sono proposte numerose attività di formazione e aggiornamento per assistere al meglio gli investitori. Alla resa dei conti possiamo dire che si tratta di un broker veramente affidabile e valido oltre che sicuro i cui punti di forza sono sicuramente la semplicità dell'utilizzo, un capitale di investimento minimo e la disponibilità a fornire gli strumenti per compensare il proteggere il capitale investito dai clienti.

Ruolo e compiti dell'operatore forex

In quanto intermediario, il nostro broker finanziario (o la società di brokeraggio alla quale ci siamo affidati) deve trarne un guadagno/stipendio dal servizio che offre. Il guadagno si ricava dal differenziale (o spread) tra il prezzo di acquisto e quello di vendita. Il concetto si esplica con più chiarezza con un esempio: se decido di puntare sulle quotazioni della coppia valutaria € (euro) $ (dollaro statunitense), il broker per conto nostro segue l'andamento. Se compriamo €/$ significa che acquistiamo € e vendiamo $, quindi se l'euro si rafforza sul dollaro, la quotazione sale. Se la quotazione €/$ è di 1,40 significa che l'€ vale quasi 1 dollaro e mezzo.

Egli quando compra per conto nostro effettua un "ASK", quando vende il prezzo è "BID". Cosa significa? Trova il suo margine di guadagno in una leggera maggiorazione sulla quotazione effettiva solitamente fino a 4-5 cifre decimali: su una quotazione reale €/$ di 1,4056, pagheremo effettivamente 1,4058 (1,4056+0,0002). La maggiorazione si chiama PIP (Percentage in point) ed è la più piccola unità di misura di un prezzo Forex e varia tra 1 e 2. Nell'esempio riportato, il differenziale applicato dal broker è pari a 2 pips, il suo margine di profitto incide minimamente sui nostri guadagni. È, pertanto, fondamentale scegliere un professionista al quale affidare il nostro capitale, con il quale effettuare le compravendite valutarie. 

Come scegliere il nostro esperto nel forex?

Indipendentemente dalla nazionalità, il Broker deve essere vigilato e regolamentato presso gli istituti di forex trading, deve fornire garanzie chiare e dichiarare se il differenziale che applica è fisso o variabile e in che misura. Diamo un'occhiata a livello mondiale:

Stati Uniti

Gli organi di monitoraggio negli Stati Uniti sono:

  • CFTC che sancisce le norme del settore del brokeraggio finanziario
  • NFA, un organo che impone l'adesione a specifici requisiti.

Australia

Il brokeraggio in Australia è regolamentato dall'ASIC (Australian Securities and Investment Commission) che richiede l'obbligo di registrazione dei broker e di licenza rilasciata dall'Australian Financial Services. 

Regno Unito

Nel Regno Unito il broker finanziario è regolato dal Financial Services Authority (FSA) che monitora e controlla, inoltre tutela il trader (il cliente) obbligandoli a separare i depositi dei clienti da quelli della società per la quale operano (conti segregati), in modo tale che in caso di fallimento, i fondi dei clienti non siano danneggiati. 

Svizzera

I consulenti svizzeri sono regolamentati dalla Commissione Federale della Banche (CFB), ma le regole sono molto blande ed è facile il rischio di truffe, riciclaggio di denaro e poca tutela del cliente. 

Per quel che riguarda il resto dell'Europa, il forex trading è regolamentato dalle autorità delle singole nazioni poiché non esiste un organo centrale di regolamentazione e pertanto le norme cambiano da nazione a nazione. Per l'Italia, quindi, occorre fare riferimento alla Consob presso la quale sono registrati gli intermediari finanziari. Occorre assicurarsi che il broker sia realmente registrato, controllato, che non abbia precedenti penali e abbia una buona esperienza di successo nel settore.

Altri criteri di selezione di un broker finanziario sono:

  • L'utilizzo di una piattaforma performante e rapida, in grado di rispondere subito ai cambi di valutazione;
  • Didattica: il cliente chiede di essere aggiornato e istruito sull'attività;
  • Segnali e analisi del mercato: il cliente, non riuscendo a seguire personalmente il trend valutario, chiede al broker un report e analisi costante del mercato;
  • Un ampio ventaglio di mercati: la possibilità di scegliere e accedere a più mercati compreso il trading con le azioni;
  • Maggiore leva.

Queste informazioni sono ancor più importanti da raccogliere, se si è orientati ad essere molto attivi sul mercato con un numero di "eseguiti" superiore a 200.

Broker forex: le migliori piattaforme di trading (anche per mobile) pensate per noi Trader

Fare trading sul forex non significa solo analizzare grafici e sfruttare i trend di mercato ma, anche, saper scegliere una buona piattaforma. I broker, infatti, giocano un ruolo determinante per poter investire con successo nel settore delle valute, da sempre considerato uno dei più ricchi al mondo. Quello che una volta era territorio esclusivo delle banche centrali e dei grandi fondi di investimento è oggi accessibile a tutti grazie alle piattaforme di trading online.

Il broker finanziario, con il passare del tempo, hanno messo a punto degli strumenti sempre più professionali ma, al tempo stesso, sempre più semplici da utilizzare così che anche un principiante possa fare trading senza il bisogno di studiare anni prima di immettere un ordine. Questo ha portato ad un cambiamento nel mercato del forex. Vediamo come si è evoluto questo fondamentale settore del trading online e quali broker possiamo scegliere per fare i nostri investimenti.

L'importanza della piattaforma

Come abbiamo detto scegliere il broker forex sbagliato potrebbe determinare la disfatta di un trader, specialmente se questo è alle prime armi. Basta andare su qualche forum finanziario per leggere le testimonianze dei trader per capire quanti, avendo preso sotto gamba la scelta della piattaforma, sono finiti con lo scegliere un broker poco raccomandabile (magari abbindolati dalla promessa di chissà quali vantaggi) per poi perdere tutti i propri soldi. Cosa significa che un broker è regolamentato? Significa che ha ricevuto il via libera da un organo di vigilanza ufficialmente riconosciuto perchè rispetta determinati criteri di affidabilità e qualità. E visto che la sicurezza del proprio capitale viene prima di tutto scegliere un broker davvero valido è il primo passo da compiere per evitare di veder fallire il proprio sogno di diventare un trader professionista.

Quali sono i migliori broker forex

Sul web esistono diverse liste aggiornate con i migliori broker ma anche noi abbiamo voluto realizzarne una scegliendo le piattaforme di trading che riteniamo essere più affidabili. Eccole:

  • Plus500: si tratta di uno dei broker più importanti(è quotato alla borsa di Londra). Permette di investire in cfd su tutte le principali valute e offre un interessante bonus di benvenuto. Ottima l'assistenza tecnica e la qualità della piattaforma.
  • Markets: ottima piattaforma che permette di fare trading senza pagare commissioni fisse. Offre un bonus di benvenuto e un ottimo conto demo. L'assistenza clienti è raggiungibile 24 ore su 24 e i depositi dei clienti sono assicurati.
  • Directa: una delle scelte più diffuse tra i professionisti del forex. Piattaforma ultra professionale, strumenti di analisi tecnica di altissimo livello e grande affidabilità visti gli oltre 20 anni sul mercato del trading online.

Queste sono le nostre piattaforme preferite per investire nel forex. Si tratta di broker seri e affidabili come potrai tranquillamente verificare facendo qualche piccola ricerca sui principali forum finanziari o su tutti i blog del settore.

Plus 500

plus 500

La piattaforma di Plus500 è quella che più preferiamo per svariate motivazione, prima fra tutti la possibilità di negoziare in modo perfettamente sicuro e non solo nell’ambito del forex online, c’è anche la possibilità di destreggiarsi nell’ambito dei vari mercati azionari e pure in quelli delle commodity. Ha un servizio invidiabile per quanto riguarda il sistema di negoziazione CFD, che tra l’altro è da pochissimo disponibile in lingua italiana. Plus500 ha anche, come piccolo bonus di benvenuto, un fondo economico iniziale di 25 euro.

XTrade

xtrad

Il sito di XTrade è anche questo un ottimo portale, con un piccolo bonus di benvenuto e la possibilità di essere seguiti da un servizio clienti decisamente professionale, affidabile e la certezza che risponda un corrispondente italiano, avendo loro a disposizione diverse regioni del mondo. Possiede l’autorizzazione dalla Cyprus Securities and Exchanges Commission, denominato CySEC. La piattaforma di forex gestisce anche quelle esclusive e le proprietarie per aiutare il più possibile i clienti che necessitano di ultimare le transazioni. Utilizza il Trader Web, disponibile per tutti i browser, e l’app presente sia su Android che iOS.

24Option

24option 1

Ovviamente, quando si parla di questo argomento in particolare, menzionare le 24Option è obbligatorio. Praticamente quasi tutte le persone che fanno trading con le operazioni digitali hanno messo le mani sulla piattaforma o, quantomeno, ne hanno sentito parlare. Parliamo infatti della piattaforma di broker forex più importante ed usata in assoluto, ma perché? 

XM.com

Per chi vuole destreggiarsi col forex trading, XM.com, si può affidare tranquillamente a questo sito, si tratta di una società competente e professionale in quello che fa, fondata nel 2009 con le esperienze tratte dal settore aziendale del Trading Point of Financial Instruments. Di recente è stato incluso nella classifica del WF100, si tratta sostanzialmente di un elenco delle società finanziarie migliori del mondo, una sorta di eccellenza finanziaria. Nelle commodities ed in tutto il mercato azionario offrono dei servizi di trading con CFD assolutamente completi.

eToro

eToro Logo1

Tra tutti quanti i broker che si occupano del forex online in Italia, eToro, sicuramente questo è quello più conosciuto ed apprezzato da tutti gli utenti che ne usufruiscono regolarmente. Infatti quello di cui andiamo a parlare è effettivamente un broker eccellente, con una particolare attenzione a tutti quelli che si approcciano al trading per la prima volta o che comunque non sono esperti del settore e che vogliono approfittare del trading come seconda entrata. L’interfaccia utente è molto semplice e guidata in modo da non lasciare spaesata nessun utente.

24Fx

È di recente nato il portale di 24Fx, piattaforma interessante, innovativa e tra le migliori presenti adesso su internet, è stata resa disponibile dagli stessi creatori del broker per opzioni binarie 24option, di cui abbiamo parlato prima. 24Fx usa la conoscenza acquisita già in precedenza durante la lavorazione nel settore, offrendo all’utente un’esperienza davvero unica. L’obiettivo dell’intera piattaforma, non è imitare le 24Option come si può pensare, ma diventare quello che non è potuto essere l’altra piattaforma. Quindi, la missione prefissata dal portale è di diventare il leader del mercato italiano riguardante il forex online.

Il book nel Forex. Il pannello di controllo non ha trucchi di sorta

Affacciandovi a questo mercato noterete con piacere una semplificazione che faciliterà (lo speriamo) i vostri utili: il book. Stiamo parlando di un pannello di controllo che vi permetterà di inserire ordini di acquisto o di vendita in maniera estremamente semplice e lineare. Descrivendo in maniera superficiale le caratteristiche di questo pannello possiamo certamente affermare che presenta nella fattispecie un solo livello di prezzo in acquisto e in vendita e non dispone indicazioni precise sulle misure che riguardano la mole di denaro che percorre ogni transazione.

Vediamo come si compone un book: guadagnare non è mai stato così facile

Dopo aver sottoscritto un contratto con un broker, ci troveremo di fronte alla possibilità di operare con un pannello (il book appunto) che mostra alcuni dati molto importanti come: le coppie di valute da scambiare, l'importo di investire e il moltiplicatore della leva.

Di sovente c'è anche la concreta possibilità di inviare al mercato degli ordini di tipo condizionato, che si rendano attivi solo all'avverarsi di determinate condizioni di mercato (ma questa possibilità dipende dal broker al quale vi affidate; se pensate che sia una possibilità da non perdere allora ragionate attentamente quando sarete alla finestra per cercare il vostro broker).

Per oggi terminiamo qui. Il nostro viaggio nel Forex continua con i prossimi approfondimenti. Se l'articolo vi è piaciuto fatecelo sapere attraverso un commento o cliccando sui pulsanti di condivisione che trovate nella pagina. Dateci una mano a migliorare. Nei prossimi interventi cercheremo di capire meglio quali sono i sistemi migliori per investire e quanto è possibile guadagnare con il forex in concreto.

Piattaforme per trading forex automatico

Infime ci sembra giusto spendere 2 parole a proposito del trading automatico. Secondo una recente statistica quasi il 50% degli ordini immessi sul forex sono gestiti da un software. In sostanza i grandi broker e le grandi agenzie hanno sviluppato dei sistemi informatici in gradi di gestire calcoli matematici molto complessi sulla base dei quali vengono effettuate delle operazioni di trading. Da poco sono nati sul mercato dei sistemi che permettono anche ai trader amatoriali o ai piccoli investitori professionali di fare trading automatico. Inutile dire che si tratta di strumenti molto complessi che, a nostro avviso, devono essere valutati solo da chi ha delle solide basi finanziarie e una buona propensione al rischio. E tu quale broker finanziario hai scelto per investire sui mercati finanziari? 

Broker per opzioni binarie: guadagni elevati 

Uno degli strumenti finanziari che sta avendo una escalation di successo è quello delle opzioni binarie. Si tratta di un tipo di operazione che permette all'investitore un guadagno in base all'accuratezza delle previsioni fatte sull'andamento del prezzo di determinati titoli azionari, in un arco di tempo stabilito.

L'opportunità di realizzare guadagni elevati può essere facilitato utilizzando un broker per le opzioni binarie. Vediamo dunque che tipo di caratteristiche devono avere i migliori tecnici per assicurare agli investitori guadagni elevati in poco tempo grazie alle opzioni binarie

Prima di parlare dei broker, però, ricordiamo gli elementi fondamentali da considerare quando vogliamo investire:

  • prezzo del bene quando si acquista l'opzione
  • tipo di opzione che si va ad acquistare
  • data di scadenza dell'opzione

Scegliere il broker finanziario sul mercato

Chiariamo innanzitutto la terminologia: ci riferiamo con il termine trader alla persona che effettua l'investimento tramite opzione binarie, mentre il tecnico è uno strumento che consente al trader di accedere alle informazioni sulle azioni binarie per effettuare l'investimento in maniera più sicura, grazie alla conoscenza precisa dei dati su cui fare le proprie speculazioni. Un broker deve dunque presentarsi come un servizio in grado di garantire al trader la massima affidabilità e sicurezza. Queste due qualità sono fondamentali per la buona riuscita delle operazioni di trading.

Al momento della scelta sarà opportuno effettuare una serie di valutazioni sul rendimento previsto in ogni tipo di operazione da svolgere. Per considerare un rendimento degno di questo nome, un tecnico per le operazioni binarie deve garantire un minimo del 70% ma grazie a promozioni speciali limitate nel tempo, è possibile vedersi fare un'offerta di rendimento addirittura superiore al 300%.

Broker in lingua italiana

Nel mondo attuale non dovrebbe essere necessario fare alcuna distinzione fra tecnici in lingua italiana ed inglese, ma è chiaro che nel nostro paese possono esserci difficoltà di interpretazione del linguaggio tecnico finanziario in inglese. Per questo motivo è più opportuno avere a che fare con tecnici per le opzioni binarie in lingua italiana o studiare per capire come diventare broker finanziario in Italia.

immagine esemplificativa di forex broker finanziario

Ma quali sono i broker migliori?

Come abbiamo sottolineato, le possibilità offerte da questa tipologia di broker sono quelli di poter aprire dei conti per gestire il trading e le piattaforma, andando, attraverso l'analisi degli andamenti delle varie operazioni, a capire nel modo migliore il tipo di investimenti da effettuare nel tempo.

Esistono (e continuano ad aumentare di mese in mese) diversi servizi di "brokeraggio" (passateci il termine almeno per questa volta!) online da poter sfruttare al meglio: vediamo di passare in rassegna i migliori, non tanto per capire a chi affidarci completamente, ma per conoscere quelle che sono le caratteristiche complete che un servizio del genere deve fornire ai propri clienti. È importante infatti sapere tutti i principali elementi per andare ad investire al meglio, e verificare che seguano tutte le più importanti regole specifiche per questo tipo di attività.

 

Innanzitutto, i broker devono essere professionisti finanziari che abbiano a cuore gli investimenti e garantiscano una gestione ottimale delle quote dei vari beni su cui investire. Nel caso del trading online, è importante che questi servizi riguardino la possibilità di accedere alle piattaforme in modo da verificare via web e in tempo reale l'andamento giorno dopo giorno degli investimenti e dei movimenti delle finanza, e sappiano dunque lavorare come  broker finanziari.

Guadagnare

Ovviamente investire in maniera corretta è il primo obiettivo da raggiungere, e per questo motivo tutti i trader iscritti al servizio hanno a disposizione strumenti di studio (ebook formativi sul trading e video tutorial per principianti ed esperti), oltre ovviamente a sistemi di analisi per capire dove e come andare ad effettuare investimenti mirati (grafici, candlestick, strategie per opzioni binarie).

Basta aprire un conto demo per prendere consapevolezza dei propri mezzi, e diventare un trader professionista in men che non si dica.

Caratteristiche di un servizio coi fiocchi

Quando ci si affaccia per la prima volta in questo mondo, è importante verificare che il servizio che si sta scegliendo metta a disposizione delle dimostrazioni e dei pratici tutorial, in modo che i neofiti del settore possano prendere possesso in poco tempo delle principali metodologie di investimento. Sarebbe opportuno poi scegliere un broker per le opzioni binarie con un servizio clienti al top, magari con la possibilità di chattare in diretta con esperti e assistenti in qualsiasi momento della giornata.

Attenzione ai bonus che vengono offerti per i nuovi clienti: sfruttateli soprattutto per effettuare dei test e delle prove, così da non perdere direttamente i vostri "coin" che, anche se digitali, sono comunque frutto del vostro lavoro. 

forex donna

Come si diventa broker finanziario? Ecco i passaggi

La maggior parte delle professioni sono note a tutti, tutti sappiamo l'iter per diventare medici, insegnanti, avvocati. Abbiamo perfetta conoscenza degli aspetti professionali, cioè quando ricorrere a lui e ai suoi servizi.

Ci sono invece attività lavorative di cui non conosciamo l'esistenza o addirittura non sappiamo in cosa consistono. 

Spesso la televisione, il cinema, la letteratura vengono in nostro soccorso facendoci conoscere queste professioni o ci spiegano in parte in cosa consistono: è  l'esempio del broker.  “Alla ricerca della felicità” o “The wolf of Wall Street” ci hanno introdotto questa professione. Magari ci hanno anche fatto venir voglia di intraprendere questa professione. Ma se da una parte certamente ciò ci ha aiutato aprendoci strade prima sconosciute, vi sono un sacco di miti da sfatare in merito. 

La borsa italiana, quella di Milano, di certo non è grande e influente come quella di Wall Street. Tutta via se ci si impegna è possibile ritagliarsi uno spazio anche qui e guadagnare stipendi di tutto rispetto. 

Cosa fa il broker

immagine esemplificativa di forex broker finanziario

Il broker finanziario è un professionista della finanza che si occupa di vendere e acquistare per conto di altre persone. Identifica il prodotto migliore per il cliente e che sia più conveniente e redditizio.  

Sicuramente è un lavoro in cui una conoscenza approfondita dei mercati finanziari, in termini di struttura e di funzionamento, è necessaria. A questa si deve accompagnare un certo “istinto” per gli affari e dunque la capacità di proiettarsi in avanti per capire le tendenze dei mercati. Per completare il profilo sono necessarie buone capacità di gestione sia del portafoglio clienti sia delle attività finanziarie.

Come diventare broker finanziario?

Per intraprendere la professione non è necessario essere in possesso di una laurea, anche se un percorsi di studio accademico incentrato su, l'economia e un Master in Business Administration sicuramente vi qualificano agli occhi dei clienti e di certo vi danno tutti gli strumenti teorici per intraprendere questa carriera. Senza il classico “fiuto per gli affari” però, non andrete da nessuna parte.  Inoltre per fare affari non una tantum e in modo continuo, dovrete anche avere grandi capacità comunicative e riuscire a mantenere nel tempo la vostra clientela, cosa non semplice. Inoltre, dovrete, se volete accrescere il vostro business e i vostri guadagni, dovrete accrescere il vostro giro, procacciando nuovi clienti. 

Insomma le sfide sono veramente tante, ma se avete voglia di studiare e di impegnarvi, nessun ostacolo sarò mai troppo grande. 

Potrete decidere di svolgere questa attività da iberi professionisti, in solitaria, oppure potete decidere di affidarvi a grande agenzie e mandare il giro in vostro curriculum. Se già avete qualche cliente, di certo portare con voi il vostro, seppur esiguo, portafogli non può che darvi un' occhio di riguardo. Il consiglio è quello di cercare di fare un po' di pratica con i propri risparmi e prendere in carico qualche caso, magari iniziando da un vostro amico. 

Il guadagno

soldi 2041

Il guadagno di un broker dipende da tante cose. Innanzitutto, lo ripetiamo, Milano non è New York o Tokyo. Non fatevi influenzare dai film, e cercate di essere realisti. Il guadagno di un broker dipende da quanti soldi ha da investire il suo cliente e dalle sue capacità di convertire gli investimenti in guadagno. Se è un broker molto capace, potrà guadagnare in media all'incirca sui 100-120 mila euro l'anno, sui diecimila euro al mese. Ma non aspettatevi queste cifre subito, ci vuole molta pratica. Tuttavia il traguardo non è impossibile ed è imputabile alle sole vostre capacità. 

Siete pronti ad aprire i libri e tentare nel grande mondo del trading? Ci sono moltissime opportunità che aspettano solo di essere colte! 

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group

Altri articoli che potrebbero interessarti

Scalping: strategie e tecniche per investire con profitto!

scalping strategie

Vuoi far tua la strategia di scalping per guadagnare nel mercato del trading online? Per prima cosa allora avrai bisogno di un breve "riassunto" del funzionamento di questa tecnica.