Consigli di Borsa Italiana, nota anche con il nome di Piazza Affari, ossia la piazza di Milano dove ne è ubicato l’edificio e rappresenta una delle maggiori Borse Europee. Il suo compito è quello di gestire il mercato economico dell’intero paese relativamente agli strumenti finanziari emessi, ossia registrare gli ordini ricevuti ed eseguire la compravendita degli stessi attraverso i traders. Qui vengono quotati i cosìddetti “titoli”, tutti gli strumenti che venduti o acquistati, possono produrre un guadagno per l’investitore mediante gli interessi. Chi si approccia per la prima volta al mondo della finanza, spesso fa confusione tra quello che rappresenta la Borsa e ciò che invece riguarda il trading, pensando che giocare in Borsa sia come fare affari online con le varie strategie.  É invece vero che ciò che succede al mercato economico del nostro paese e a quelli esteri, influenza notevolmente tutte le operazioni finanziarie in generale, pertanto vanno considerati e conosciuti tutti gli aspetti.

Valori, merci e mercato dei cambi: interroga degli analisti prima di investire

Si può cominciare a capire meglio come funziona Piazza Affari, facendo subito una distinzione tra la tipologia di servizi e transazioni che avvengono e che si possono raggruppare in due mercati diversi: la Borsa Valori e la Borsa Merci.

Con valori si identificano tutti gli investimenti fatti su strumenti già presenti nel mercato, come possono essere le obbligazioni, le azioni e i futures e che si basano sul capitale aziendale. Il valore che viene attribuito ai vari titoli dipende dalla richiesta dello stesso, mentre per la negoziazione è possibile operare direttamente tra gli interessati o affidarsi a chi può fare da intermediario e fare dei buoni consigli di borsa italiana, ovviamente autorizzato. Ad oggi, è possibile accedere al mercato borsistico anche attraverso internet mediante piattaforme dedicate.

Nella Borsa Merci i protagonisti della compravendita sono invece le materie prime, che portano guadagno con lo scambio di polizze di deposito che fungono da garanzia sui prodotti stessi.

Accanto a questi due mercati c’è poi quello che riguarda le valute, ossia il Forex, in cui gli investitori guadagnano sullo scambio delle valute, seguendo sempre i consigli di borsa italiana dei vari esperti.

Consigli di borsa italiana utili e quotazioni per investire nel mercato borsistico nel 2017

In un settore come questo, in cui la certezza del guadagno non è possibile averla, è bene approcciarsi approfondendo con lo studio di tutti gli strumenti e del mercato stesso, tenendo conto che si basa principalmente su due fasi distinte: rialzista e ribassista.  Per capire con la massima precisione il momento giusto per operare, è necessaria un’analisi tecnica preventiva, una valutazione degli andamenti “storici” di quel particolare prodotto, così da limitare eventuali perdite, e saper interpretare i relativi grafici. Questo vale sia per chi gioca in borsa che per chi decide di fare in autonomia attraverso il web. Un altro tra i consigli di borsa italiana  che può tornare utile soprattutto ai neofiti, è quello di diversificare spesso i propri investimenti puntando su diversi titoli, valute o prodotti. Allo stesso modo è importante monitorare le condizioni delle aziende su cui decidiamo di investire, tenendo sempre conto sia del presente che del passato. É possibile anche valutare investimenti su mercati borsistici diversi, ossia provare a cambiare piazza e puntare non solo a quella italiana ma anche alle altre grandi borse europee, oppure puntare su indici diversi.

Alcune curiosità sulla Borsa di Milano per quanto riguarda il 2021

É stata fondata nel 1808, attualmente la sede si trova presso Palazzo Mezzanotte (dal cognome dell’architetto che l’ha ideato). Spesso per identificare la Borsa si dice comunemente solo Piazza Affari, ossia la piazza antistante il palazzo in cui è si trova dal 2010 una scultura dell’artista Cattelan, soggetta a varie critiche e che ha suscitato scalpore, raffigurante una mano con le dita mozze tranne il medio.

La scena del famosissimo film “Una poltrona per due” rappresenta fedelmente quello che fino a qualche anno fa succedeva durante una normale mattinata in Borsa. I titoli all’epoca venivano venduti e acquistati dagli agenti gridando da una parte all’altra e accompagnando il tutto da gesti riferiti ai particolari prodotti. 

I vantaggi delle opzioni binarie su indici. Sull'argomento si trovano diversi libri

Il vantaggio di puntare sugli indici di borsa sta nel fatto che questi vengono completamente gestiti sul mercato dei "futures" e quindi in questo caso non verrà condiviso il rischio di un singolo bene o prodotto. Un esempio potrebbe essere il seguente: se magari avete puntato sulle azioni di una certa azienda e dovessero arrivare delle notizie non molto buone, a quel punto, seguendo i giusti consigli di borsa italiana, sareste del tutto vincolati alla caduta completa del suo proprio valore. Con un indice azionario questo non potrà mai succedere considerando che viene costantemente tenuto conto non sul singolo bene ma su più beni limitando così il rischio.

opzioni indici

Insomma, investire attraverso le opzioni su indici è davvero da prendere in considerazione nonostante alcuni ostacoli del mercato dei futures: per entrare in questa tipologia di mercato è necessario un investimento di capitale di partenza molto notevole e allo stesso tempo il commercio risulta essere complicato, per questo è bene essere ben informati con una buona preparazione. I nostri consigli di borsa italiana, Per raggirare questo che potrebbe essere un ostacolo non da poco, da qualche tempo è disponibile uno strumento finanziario riguardo le opzioni binarie attraverso il quale è possibile riuscire a speculare sugli indici azionari in maniera decisamente più facile!

Attraverso le opzioni binarie su indici azionari verrà accettata una sorta di scommessa relativa all'andamento di un indice, in particolare del suo valore, e quindi "puntare" alla salita o alla discesa del valore entro la giornata finanziaria (opzioni Call e Put). Ma che cos'è di preciso un indice azionario?

L'indice azionario, capiamo insieme cos'è

L'indice azionario altro non è che l'indice di borsa di un determinato e preciso mercato delle azioni, in sostanza rappresenta il complesso andamento delle azioni selezionate, come ad esempio l'indice azionario FTSE MIB rappresenta uno dei più significativi indici azionari italiani, dove è possibile trovare azioni di importante società sia italiane che straniere che sono state quotate in borsa.

Tra gli indici azionari più importanti a livello mondiale troviamo il FTSE 100 bitannico, il Dow Jones 30 per l'America, Dax 30 per la Germania, Nikkei 225 per il Giappone, il francese CAC 40 ecc. In ognuna di esse ovviamente sono racchiuse le azioni finanziarie delle aziende più quotate del proprio mercato finanziario!

Il commercio con le opzioni binarie su indici azionari: alcuni consigli di borsa italiana

Operare attraverso le opzioni su indici non è complicato, bisogna avere un fantastico intuito ed un buon occhio riguardo le valutazioni di mercato prima di cominciare la personale attività e quindi capire al meglio quando è il momento di acquistare un azione Call piuttosto che una Put. Inoltre, se siete alle prime armi vi suggeriamo di seguire i più esperti trader e basarvi sui loro consigli di borsa italiana.  Se per esempio, durante una giornata finanziaria, alle ore 13, vi aspettate che sicuramente ci sarà nelle prossime ore un grado di volatilità interessante, conviene acquistare un azione binaria Call dell'indice azionario italiano FTSE MIB che abbia una scadenza entro le ore 14; questo permetterà di approfittare dell'andamento che sicuramente sarà positivo per la prossima ora senza rischiare di investire un capitale esagerato e senza aver la paura di restare bloccati per causa della volatilità alta.

Raccomandazioni di borsa: come investire nelle le azioni

Investire sulle azioni grazie alle raccomandazioni di borsa è una pratica alquanto conveniente perché i rendimenti che offre il mercato azionario nel lungo periodo sono più alti rispetto a quelli che generano le obbligazioni. Ecco le nostre raccomandazioni di borsa. I guadagni o profitti che derivano dall’impiego in capitale di rischio sono idealmente suddivisi in due parti:

  • Prima il dividendo;
  • Poi il guadagno o profitto in conto capitale che deriva dall’apprezzamento che i titoli potranno avere nel tempo.

Però, investire in azioni, comporta alcuni rischi, quali la speculazione, fluttuazione, mobilità dei mercati o evanescenza, che l’investitore è disposto a correre soltanto se il rendimento che riuscirà ad ottenere supera lo stesso rendimento prodotto da investimenti in obbligazioni.

Questa differenza, conosciuta come premio per il rischio, è stimata in 4,20% nella media storica per tutte le azioni internazionali.

Come si investe in azioni

Investire nelle azioni è veramente molto semplice, infatti, è necessario solamente essere in possesso di un conto corrente bancario e di conto titoli ad esso collegato e seguire alcune semplici raccomandazioni di borsa.

Si potrà decidere quali azioni comprare seguendo i consigli del bancario che si occupa della negoziazione o, altrimenti, operando da soli mediante una piattaforma o qualsiasi applicativo o programma web oppure utilizzando un software per smartphone, ovvero un programma play store per il vostro dispositivo mobile. Questi programmi sono meglio noti come broker o intermediari finanziari.

Gli investimenti in azioni comportano due tipi di rischio, cioè:

  • Il rischio specifico che è legato all’andamento dei titoli acquistati;
  • Il rischio sistematico che, invece, è legato all’andamento complessivo del mercato azionario.

Innanzitutto, però, bisogna capire che non ci sono azioni sicure al 100% in quanto acquistare delle azioni è come diventare soci dell’azienda stessa, quindi si corrono tutti i rischi ad essa associati, quali la speculazione, fluttuazione, mobilità dei mercati o evanescenza.

Le raccomandazioni di borsa per le azioni sono semplici: bisogna investire in azioni, tramite un broker o un intermediario finanziario, soltanto se si ha un progetto complessivo di portafoglio per il risparmio digitale abbastanza buono, se si è consapevoli dei rischi, quali la speculazione, fluttuazione, mobilità dei mercati o evanescenza e se si accetta di diversificare molto gli investimenti. A questo proposito, per disporre di una diversificazione efficace servono dai 13 ai 20 diversi titoli di società che fanno parte di settori merceologici, fra loro, differenti.

Differentemente si può optare per l’investimento digitale in fondi azionari oppure in ETF, in maniera di aumentare questa diversificazione grazie al portafoglio per il risparmio digitale titoli molto ben strutturato detenuto da questi operatori: in questo modo si annulla il rischio specifico.

Quanto e quando è meglio investire?

Quali sono le raccomandazioni di borsa per investire

Il momento giusto per vendere e comprare le azioni è conosciuto con il termine “market timing” in cui si tenta, molto spesso inutilmente, di entrare attorno ai minimi ed uscire intorno ai massimi.

Vorremmo farlo tutti ma riuscirci è praticamente impossibile per via dell’incertezza che regola l’andamento della borsa.

Infatti, nonostante esistano delle tecniche dirette a migliorare il momento di entrata ed uscita, la cosa più facile da fare è quella di costruirsi un portafoglio per il risparmio digitale che sia coerente con il proprio profilo di rischio.

Si può dire che un comportamento valido sia quello di seguire le seguenti raccomandazioni di borsa:

  • impostare una strategia di investimento e disinvestimento coerente con i propri obiettivi, che non dipenda assolutamente dalla frequenza con cui si verifica il portafoglio;
  • evitare di controllare ogni giorno la progressione dei vostri investimenti. Infatti, se non riuscite a farne a meno, le azioni non sono il terreno giusto per voi in quanto le azioni sono soggette a molte oscillazioni temporanee negative del portafoglio.

Ridurre i rischi

Come sappiamo esistono le raccomandazioni di borsa ma prima di seguirle si deve avere un buon progetto di investimento digitale e disinvestimento, mediante una piattaforma o qualsiasi applicativo o programma web oppure utilizzando un software per smartphone, ovvero un programma play store per il vostro dispositivo mobile. Una volta che lo si è predisposto, ci si troverà davanti ad un prospetto che non tiene conto solamente della situazione attuale dei mercati. Si tratta del modo corretto, infatti, così invece di inseguire, ed investire, tramite un broker o intermediario finanziario, in quei prodotti finanziari ritenuti “migliori” dalle raccomandazioni di borsa del momento, vi sarete concentrati sui vostri obiettivi e sul vostro piano di investimento e disinvestimento, mediante una piattaforma o qualsiasi applicativo o programma web oppure utilizzando un software per smartphone, ovvero un programma play store per il vostro dispositivo mobile. Quest’ultimo va ottimizzato a seconda della situazione contingente del mercato che può portare a dover detenere, in un preciso momento, una maggiore o minore quota di azioni rispetto al proprio obiettivo di lungo termine. Ciò permette di riuscire a cautelarsi contro eventuali ribassi ma pure di cogliere i possibili rialzi improvvisi che partono in modo imprevedibile.

Le raccomandazioni di borsa per le azioni

consigli di borsa

Il mercato finanziario è il luogo in cui si svolgono tutte le attività di contrattazione e scambio di strumenti finanziari, azioni, obbligazioni e titoli. Le aziende si collocano in borsa, quotano le azioni delle loro società e poi le vendono agli investitori che le richiedono. Inizialmente la borsa è nata come un luogo dove poter fisicamente fare contrattazioni. Oggi invece è un luogo quasi completamente “virtuale” e la compravendita avviene esclusivamente per via telematica. In Italia la sede storica della Borsa è a Milano in Piazza Affari. Erano presenti Borse valori anche in altre città d’Italia, come Roma, Bologna, Torino, Venezia, Trieste, Palermo e Napoli. Nel mondo ci sono moltissimi mercati finanziari di questo tipo, tra i principali ci sono la borsa degli Stati Uniti, Giappone, Regno Unito, Svizzera, Brasile, Germania, Spagna e Russia. La borsa non è generalmente considerata una fonte di finanziamento ordinario, ma spesso per molte società interessate a fare il salto dimensionale, diventa fondamentale.

Le Azioni

Nel mondo della finanza e dei finanziamenti, le azioni sono titoli che rappresentano le quote di proprietà che appartengono ad una società per azioni. Chi possiede le azioni viene detto azionista. L'insieme delle azioni di una società viene invece chiamato capitale azionario. Il capitale sociale deve risultare dal bilancio aziendale e deve essere distinto dal valore che hanno le azioni. Generalmente l’acquisizione dell'azione è a capitale non garantito ed è pienamente considerata una forma di investimento digitale da parte di chi le acquista. Nel momento in cui si effettua l'acquisizione di un’azione si diventa possessori e si acquisiscono dei diritti. Si ricevono i dividendi da parte dell’azienda, ovvero una quota dei profitti. Si può pure ricevere il guadagno o profitto che si ottiene dalla vendita delle stesse azioni sul mercato. Chi vende le azioni invece ha il vantaggio di ricevere la liquidità necessaria per poter fare degli investimenti. Il prezzo di un’azione varia in base a 3-4 valori: valore nominale, prezzo di emissione, target price e fair value.

Piccoli accorgimenti da rispettare

scuola di trading

Un metodo infallibile per riuscire a guadagnare bene investendo nell'acquisizione di azioni non esiste, ma ci sono dei piccole raccomandazioni di borsa da poter prendere per evitare, quanto possibile, spiacevoli sorprese. Fondamentale è la scelta delle azioni. Non si deve puntare solo su un unico tipo di azioni, si devono scegliere azioni di settori e paesi diversi per ridurre al minimo l’urto che altrimenti il nostro portafoglio dovrebbe attutire. Non bisogna spezzettare troppo il nostro capitale, altrimenti le commissioni diventerebbero troppo elevate ed infine bisogna valutare i parametri calcolati nei bilanci degli analisti finanziari.

Giocare gratuitamente online

Negli ultimi tempi, con l’enorme diffusione dei computer, della rete internet e successivamente dei tanti dispositivi mobili, quali smartphones e tablet, si sono facilitate diverse attività, da quelle professionali a quelle legate all’ambito privato. Tra queste, ad esempio, vi è anche la possibilità di capire come giocare in borsa. Un’attività che prima si poteva svolgere soltanto in una sede appropriata, ma che adesso invece può essere svolta quasi dappertutto.

Da questo punto di vista, infatti, il trading online ha permesso a tutti (dagli esperti ai principianti) l’avvicinamento al mondo degli investimenti e fornito i mezzi per effettuarne nei settori più disparati. E proprio questo è in effetti il trading online, cioè un’attività, svolta attraverso specifiche piattaforme online, con cui effettuare compravendite di vari prodotti (dalle materie prime alle valute, passando per le azioni) su diversi mercati, come quello valutario, obbligazionario o delle materie prime appunto, al fine di ottenere profitti.

Tutto questo, dicevamo, adesso è possibile farlo attraverso un semplice computer o un dispositivo mobile, anche da casa. Ognuno può investire una certa somma di denaro e cercare di farla fruttare, ben sapendo che, come ogni attività d’investimento, non è esente da rischi di perdite. Proviamo a scoprire adesso come giocare in borsa.

Per quei principianti che vogliono avvicinarsi al mondo borsistico, è possibile utilizzare dei servizi o piattaforme di trading virtuale, cioè dei siti internet che permettono di effettuare delle simulazioni per capire come giocare in borsa, gestendo quindi dei capitali sul mercato azionario. Il tutto in maniera gratuita. Uno dei più importanti servizi, è quello offerto dalla Borsa Italiana. Qui, dopo aver creato un proprio account ed un portafoglio virtuale, si possono simulare delle operazioni di trading, giocare con altri trader e gestire gli investimenti effettuati.

Altro sito interessante dove capire come giocare in borsa gratuitamente in borsa è quello della Fantaborsa del giornale “La Repubblica”. Anche in questo caso, dopo essersi registrati e aver creato un account, si possono simulare investimenti sul mercato borsistico, avendo a disposizione una somma virtuale di 100.000 Fantaeuro. Questi sono, in pratica, due siti italiani dove svolgere quest’attività, tuttavia esistono anche quelli esteri dove poter giocare a fare l’investitore.

Un esempio di sito internazionale che permette di capire come giocare in borsa in maniera del tutto gratuita e online è quello di FXTrade. In questo caso, l'utente può simulare la creazione di un portafoglio e svolgere un'attività di investimento sul mercato internazionale appunto. La registrazione è molto simile agli esempi italiani precedenti, quindi molto facile e veloce. Una volta inseriti i propri dati anagrafici, si devono scegliere una valuta da usare ed una password. Terminata la procedura, non resta che mettersi a giocare.

L’attività del trading online

Come giocare in borsa

Per coloro che, invece, sanno già come giocare in borsa, e vogliono investire realmente del denaro per poter ottenere dei veri profitti, allora è possibile rivolgersi a piattaforme online che consentono di fare investimenti sui diversi mercati. In tal caso, un buon numero di tali piattaforme offre l’opportunità, per coloro che hanno poca dimestichezza col trading online, di fare un po' di esperienza, attraverso un iniziale conto virtuale, mentre in seguito si potrà utilizzare del vero denaro, partendo da una cifra minima di deposito.

Naturalmente, è importante accostarsi a siti seri ed affidabili e ve ne sono diversi disponibili: da 24Option a Markets, passando per Plus500 o IQOption. Alcuni offrono una piattaforma di assoluta facilità d’utilizzo, mentre altri invece del materiale attraverso cui imparare pian piano a fare del trading, altri ancora rendono disponibili diversi strumenti per poter svolgere questo genere di attività e vari investimenti. In pratica, per tutti è possibile giocare online, dai principianti fino agli esperti.

Uno degli strumenti finanziari più utilizzati e settori più frequentati nel trading è quello dei cosiddetti CFD (Contract For Difference). In sintesi, questo consiste in un’operazione di natura speculativa attraverso cui un soggetto (il trader) attraverso un altro (il broker) concordano di intervenire e negoziare sul prezzo di un prodotto (valuta, azione o materia prima), acquistandolo o vendendolo poi in seguito alle previsioni di variazione di tale prezzo. E questi soggetti potranno fare profitti in base al rialzo o al ribasso effettivo di questo.

Il CFD non è altro che uno dei tanti strumenti a disposizione per poter svolgere dell’attività di trading online, che ricordiamo essere speculativa. In pratica, quindi, vi possono essere dei profitti, così come delle perdite di denaro investito, anche di notevole consistenza. Di conseguenza, il giocare in borsa in questo modo può essere interessante e divertente, ma se sottovalutato potrebbe costare del vero denaro.  

Come abbiamo già accennato, per coloro a cui non bastasse il cimentarsi in borsa ed utilizzare denaro solo virtualmente, esistono sia diversi mercati che prodotti con cui è possibile svolgere del trading online. I settori in cui provare ad investire sono tanti. Vi è quello delle obbligazioni, ad esempio, che offrono anche un livello di rischio modesto.

Queste non sono altro che una sorta di titolo, emesso da una società o da un ente dello Stato, che include anche un interesse. Una volta comprati versando una certa somma, l'acquirente riceve periodicamente gli interessi previsti e, alla scadenza di un certo tempo prefissato, anche il capitale utilizzato per il loro acquisto. Continuiamo a parlare di come giocare in borsa.

Interessante e molto frequentato è anche il settore delle materie prime (il petrolio ad esempio), che riesce ad offrire agli investitori considerevoli opportunità di profitto, tuttavia è anche facilmente soggetto a volatilità e di conseguenza a perdite ingenti di capitale. Pertanto, rappresenta un ambiente in cui per potersi cimentare richiede una considerevole esperienza di base nel trading e non adatto quindi ai principianti.

Uno degli ambiti più famosi e pubblicizzati sul web in cui effettuare investimenti di ogni genere è quello del cosiddetto Forex, cioè delle valute estere. In pratica, l'attività consiste nello scegliere una qualsiasi valuta (da quelle più famose e conosciute a quelle meno note) e scommettere sul suo rialzo o ribasso rispetto alle altre. Si possono utilizzare, ad esempio, il Dollaro Americano oppure la Sterlina inglese o il Franco svizzero o, ancora, lo Yen giapponese.

Questi comunque rappresentano soltanto una parte delle modalità e dei settori in cui potersi cimentare col trading online ed una borsa. Per coloro che volessero fare investimenti veri e non virtuali, è sempre bene fare una corretta valutazione del livello di rischio connesso all'attività che si andrà a svolgere. Continuiamo a spiegarvi come giocare in borsa.

Investire e fare trading online: ecco le differenze principali

Spesso si ricade nell’errore di credere che fare un investimento e fare trading sia la stessa cosa e che quindi avere successo negli investimenti “tradizionali” significhi avere immediatamente successo con il trading; certo conoscere il mercato finanziario ed averne esperienza può essere un vantaggio, ma spesso non basta.
La prima differenza che esalta immediatamente è che nel caso dell’investimento occorre prendere un appuntamento in ufficio, nel secondo caso, invece, vi basta avere un dispositivo come Smartphone o tablet rimanendo comodamente seduti sul vostro divano.
Un’altra delle differenze principali è che nel primo caso occorre attendere un intero semestre per ottenere dei risultati, nel secondo caso, invece, è possibile vedere alcuni risultati anche in poche ore.
A differenza di brochure ricche di documenti e fogli, il web consente una lettura più attenta e mirata soprattutto perché nessuno vi mette fretta, permettendovi di avere a disposizione tutto il tempo che volete per capire e agire (oltre alla possibilità di richiedere assistenza in chat, per email o telefono).
Ma adesso vediamo alcuni vantaggi del trading:

  • Il calendario economico: uno strumento molto utile che vi permetterà di programmare in tempo le modalità del vostro investimento;
  • Video tutorial sempre disponili nella tua lingua e le già citate simulazioni presenti online;
  • Conto trading demo pensato principalmente per i principianti che così possono prendere confidenza con il mondo del trading online senza perdere dei soldi;
  • Utilizzo della leva finanziaria: potrete investire anche cifre che farebbero ridere chiunque senza che nessuno possa rifiutare.

Al contrario, gli ultimi anni hanno visto protagoniste numerose banche cadute nel mirino mediatico per vai dei crack presenti sotto gli occhi di tutti, errori figli di una gestione disinteressata e disattenta soprattutto nei confronti dei piccoli investitori che spesso vogliono solo mettere qualche soldo da parte per questioni importanti come la ristrutturazione della propria casa o simili.
Naturalmente investire del denaro implica dei rischi, ma in molti dichiarano di preferire il trading, tuttavia sappiate che l’uno non esclude l’altro, magari potreste investire una cifra più grande in maniera “classica” e utilizzare una somma medio-piccola per il web, prestando sempre attenzione ai pareri di chi ha già fatto esperienza di entrambe le modalità ma ricordando sempre che bisogna decidere con la propria testa e secondo la propria idea, pensando sempre che il rischio che si corre è inevitabile ma la consapevolezza è necessaria!

Clicca qui per approfondire il DAX, il principale indice azionario della borsa tedesca.

Adesso avete capito come giocare in borsa?

L'articolo è stato scritto dalla Redazione di ElaMedia Group